Home    >    Scuola Primaria    >    Diario di bordo

Diario di bordo

Esperimenti scientifici: il calore!

Sabato 17 novembre si è svolta la giornata dell'Open Day in cui ogni classe mostrava ai genitori quello che aveva imparato. La mia classe, la 4^B, si è dedicata a scienze, la mia materia preferita. Nella settimana precedente a quella dell'Open Day ci siamo preparati molto perché l'Open Day riuscisse al meglio.
(Andrea P.)
 
La preparazione è durata fino a venerdì 16. Il tema dell’Open Day era di scienze e riguardava il calore. C’erano due gruppi e per ogni gruppo abbiamo deciso di scegliere un capo che formasse alcuni gruppetti da tre bambini.
(Andrea B.)
 
Uno per ogni gruppo da dieci é rimasto fuori e ha aiutato Francesca, la nostra maestra, in un lavoro.
(Stefano G.)
 
I gruppi erano da dieci bambini e all’interno di ogni gruppo ci siamo divisi in tre sottogruppi che abbiamo scelto da soli: il gruppo del calore, il gruppo delle piante e il gruppo del metodo scientifico.
(Daniele I.)
 
Il cartellone “metodo scientifico” racconta di come quest’anno scolastico stiamo affrontando e affronteremo la scienza: a ogni esperimento dobbiamo compilare un protocollo; nel protocollo dobbiamo scrivere il materiale, perché vogliamo fare l’esperimento, il procedimento, le osservazioni e i risultati.
(
Francesco C.)
 
Nel mio gruppo c’era Andrea e Giulio e dovevamo spiegare le piante. Però, non dovevamo parlare tutti, dovevamo scegliere chi avrebbe spiegato.
(Simone C.)
 
Ogni gruppo ha dovuto fare un cartellone con scritto quello che avremmo esposto. Venerdì 16, sono terminati i lavori, così in classe abbiamo fatto la prova generale mentre i compagni e la maestra ci ascoltavano. Finalmente è arrivato il Sabato, giorno dell’OPEN DAY. Io sono arrivata in tempo per il secondo turno; eravamo vestiti tutti con il grembiule bianco come veri scienziati!!!(Benedetta B.)
 
Ho imparato che devo cercare di fare tutto il possibile per aiutare il mio gruppo e che se siamo un gruppo dobbiamo aiutarci a vicenda.
La preparazione è stata impegnativa perché mancava solo una settimana all’Open Day…
La preparazione si è conclusa con l’Open Day dove, non solo abbiamo spiegato i cartelloni, ma abbiamo anche fatto gli esperimenti che a me sono piaciuti tanto.
(Maria M.)
 
Il primo esperimento era sull’irraggiamento. Abbiamo preso una lampada a luce forte e due piattini con dentro un pezzo di burro: uno l’abbiamo messo vicino alla luce e l’altro lontano. Quello vicino alla luce dopo un po’ si è sciolto e l’altro no.
(Gabriele S.)
 
Il secondo esperimento serviva a far vedere la conduzione. Per prima cosa abbiamo fissato con la cera quattro graffette su una sbarra di ferro, poi abbiamo scelto una persona abbastanza forzuta (hanno scelto me) per tenere la sbarra sulla candela, finchè non fossero cadute tutte le graffette. Abbiamo osservato alcune cose: più si mettono vicine le graffette, più in fretta cadono; più cera si mette, più sono lente a cadere.
(Cecilia F.)
Per il terzo esperimento occorrevano una candela, del filo e una spirale di carta. Abbiamo preso il filo e l’abbiamo infilato nella spirale che poi abbiamo messo sopra la candela e abbiamo visto che girava. Abbiamo fatto questo esperimento per rilevare la convezione.
(Raffaele L.)
 
“Alla fine di questa giornata ho capito che il giorno dell’OPEN DAY è il giorno più bello dell’anno.”
(Lucia C.)

Fondazione Vasilij Grossman    |    via Inganni 12   |   20147 Milano   |   Tel. 02.4151517   |   Fax 02.41549196    |    P.I. 07131870961
Copyright © Fondazione Vasilij Grossman    |    è un servizio eduNet di 4edu srl - innovazione per l'education